Ultime Notizie

--


Sorrisi edizione 2019

Progetto Sorrisi riparte: presentazione alla Regione

L’assessore regionale alla pubblica istruzione e alla cultura Maria Francesca Corigliano ha presieduto una conferenza stampa, per illustrare la VI edizione del  progetto “Sorrisi”, promosso dall’Associazione Fantàsia e finanziato nell’ambito del Piano per il diritto allo studio della Regione Calabria.

Hanno partecipato all’iniziativa il presidente dell’Associazione Fantàsia Leonardo Ruffo, il presidente della casa editrice “La Rondine” Gianluca Lucia e l’operatore teatrale Ninì Mazzei, anche animatore del pupazzo-mascotte dell’Associazione di nome Fantasio.

Durante l’incontro con la stampa, che si è svolto oggi nella sede  della Cittadella a Catanzaro, l’assessore  Corigliano ha evidenziato che “il progetto è stato finanziato con la legge regionale n. 27 sul diritto allo studio e coinvolge 5 istituti comprensivi calabresi, uno per provincia. La valorizzazione della lettura dalla più tenera età – ha evidenziato - è una priorità che ci siamo dati come Regione nell’ambito delle politiche scolastiche. Di fatto, il progetto ‘Sorrisi’, riconosciuto nell’ambito di una selezione abbastanza ampia, è rivolto agli alunni della scuola primaria, ed ha una forte corrispondenza a quelle che sono le finalità della legge 27. Il principale obiettivo è quello di far avvicinare sempre di più i bambini alla lettura e alla scrittura attraverso il libro nella sua doppia veste cartacea e digitale, con la possibilità di sperimentare  se stessi attraverso laboratori  creativi e con linguaggi multimediali in uso tra i bambini”.

Il progetto prevede infatti che ogni storia illustrata che sarà realizzata verrà pubblicata sul portale www.progettosorrisi.it. La collaborazione tra le classi coinvolte, inoltre, favorisce l’inclusione, tramite la conoscenza dell’altro, con l’obiettivo finale di supportare i ragazzi nella realizzazione di una storia originale scritta a più mani.

“Devo sottolineare – ha proseguito l’assessore Corigliano - l’importanza della convergenza tra la Casa editrice, che può valutare le scelte editoriali da assumere, e l’Associazione, che può mettere in campo la propria competenza in un pluralità di linguaggi nella valorizzazione della creatività dei bambini. Uno scambio che consente di consolidare l’amore verso la lettura e la scrittura con i supporto del portale che è una vera e propria palestra multimediale, assecondando la loro fantasia e la loro creatività,  con la soddisfazione finale di vedere la pubblicazione dei loro elaborati. Sono contenta – ha dichiarato infine la Corigliano – per il numero sempre maggiore dei bambini iscritti. Vuol dire che il progetto è efficace. I percorsi di scrittura creativa hanno anche una funzione catartica e può anche disvelare tanti aspetti del carattere e della personalità del bambino o della sua situazione esistenziale che non sempre è facile far emergere”.

Il presidente Ruffo entrando nel dettaglio dell’iniziativa,  che si svolgerà da marzo a maggio di quest’anno, ha spigato che “in modo completamente gratuito l’Associazione Fantàsia offrirà supporto tecnico tramite video-tutorials, chat dedicate, e-mail e videoconferenze alle quali parteciperanno autori, illustratori, grafici e lo staff dell’associazione.

Ruffo ha anche espresso la propria soddisfazione per il sempre maggior numero di scuole che chiedono di far parte del progetto e per il numero in aumento degli alunni iscritti. “Quest’anno – ha detto – abbiamo raggiunto quota 1000. Speriamo di poter rendere protagonisti a questo portale, oasi di fantasia, ragazzi e ragazze di tutte le scuole primarie della Calabria”.

Infine Mazzei ha spiegato che “gli alunni vengono stimolati tramiti incipit di romanzi famosi senza conoscerne il titolo, con più di 50 storie diverse per ogni gruppo di lavoro”, mentre l’editore ha espresso apprezzamento per la sempre più numerosa partecipazione al progetto .

I migliori lavori pubblicati dalle classi partecipanti verranno premiati da una giuria di esperti (composta da un referente della Regione Calabria, dall’editore e da un autore della casa editrice La Rondine). Ci sarà anche uno specifico contest web tramite la pagina Facebook dell’Associazione Fantàsia che vedrà premiato il lavoro che riceverà più “mi piace”. I vincitori riceveranno in regalo libri per ragazzi della “Collana Sorrisi”, Edizioni La Rondine, la pubblicazione di una recensione su riviste e testate regionali. Inoltre La Rondine potrà scegliere, a sua discrezione, uno o più lavori per una eventuale pubblicazione.

Il progetto “Sorrisi”, è nato nel 2013 per promuovere contenuti editoriali innovativi rivolti a bambini degli Istituti Comprensivi calabresi.

Verso la nuova edizione del Progetto Sorrisi 2019

Anche nel 2019 il Progetto “Sorrisi” tornerà a coinvolgere il mondo della scuola per promuovere la lettura tra i giovani alunni, con particolare attenzione agli autori calabresi contemporanei.

Nella realizzazione del loro e-book i ragazzi, incuriositi dalla possibilità di diventare autori e illustratori delle loro storie, arricchiranno le proprie competenze linguistiche,  culturali e storiche in quanto inseriranno le storie, frutto della fantasia, nelle ambientazioni del loro territorio.

Il Progetto si aprirà nel mese di marzo con un primo incontro, previsto alla Cittadella regionale di Catanzaro, in cui gli operatori presenteranno il portale www.progettosorrisi.it, il regolamento del nuovo premio Sorrisi e le modalità con cui si svolgerà il progetto sul web.

Il lavoro entrerà nel vivo quando gli alunni delle classi iscritte al portale inizieranno a visionare i video tutorials realizzati dall’associazione e da un disegnatore su:

  • Come si crea un personaggio
  • Come si costruiscono le ambientazioni della storia (con particolare attenzione ai contesti storici e culturali locali)

Grazie alla collaborazione consolidata con la casa editrice La Rondine, alcuni scrittori calabresi con un contributo video illustreranno l’idea che sta alla base della genesi di un personaggio letterario e delle modalità con cui si scelgono i luoghi del romanzo. I bambini creeranno il personaggio e inizieranno a costruire la loro storia partendo da un incipit letterario scelto tra i romanzi italiani e stranieri.

Seguiranno una serie sessioni di chat sul portale con cui gli allievi saranno supportati nel lavoro di scrittura della storia, con l’ausilio di videotutorials realizzati da esperti e tecnici del settore sul tema della creazione di un libro: dall’ideazione alla scrittura, alla correzione del testo, all’assemblaggio e all’impaginazione grafica, fino ai processi legati alla stampa, la promozione pubblicitaria e la pubblicazione.

Il prodotto finale sarà una storia (per ciascuna classe) completamente confezionata dagli allievi. Le storie saranno votate da una giuria e i migliori lavori saranno, inoltre, presentati in occasione dell’evento finale presso la Cittadella regionale a Catanzaro. 

Il progetto si concluderà con la promozione delle storie create dagli allievi al SALONE DEL LIBRO DI TORINO, nel Padiglione della Regione Calabria.